Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Siti amici
Migliori postatori
fio (3168)
 
Federica (1935)
 
dolcemagic (1817)
 
Amministratore (1043)
 
SaraJua (491)
 
mammussi (434)
 
Denise (400)
 
Iaiaa (306)
 
frab (239)
 
Many (233)
 

Chi è in linea
In totale c'è 1 utente in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 1 Ospite

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 47 il Ven Feb 08, 2013 1:51 pm
Ultimi argomenti

Kuki Gallmann chiede rinforzi "Stanno massacrando gli elefanti"

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Kuki Gallmann chiede rinforzi "Stanno massacrando gli elefanti"

Messaggio Da fio il Gio Mar 29, 2012 3:15 pm

Kuki Gallmann chiede rinforzi "Stanno massacrando gli elefanti"

Da giorni la scrittrice di "Sognavo l'Africa" lotta insieme alla figlia e al suo team per impedire che i bracconieri diano fuoco alla riserva e uccidano gli animali per le zanne da vendere al mercato nero. "Siamo troppo stanchi, adesso abbiamo bisogno di aiuto"
di KATIA RICCARDI

Assediata dai bracconieri. In quella proprietà alla quale ha dedicato la vita, per la quale la vita l'hanno persa le persone a lei più care. Kuki Gallmann, scrittrice celebre per i suoi racconti africani, da mesi sta ingaggiando una battaglia contro i cacciatori di frodo che hanno preso di mira gli elefanti della riserva in cui lei vive, OI ari Nyro, in Kenya. Danno fuoco alla vegetazione per far fuggire i pachidermi e poi massacrarli a colpi di kalashnikov. Una situazione drammatica alla quale sta facendo fronte una donna perseverante, che cerca di difendere, con tutte le forze, gli animali, la vegetazione, le tribù che ha imparato a conoscere e con le quali convive da più di quarant'anni. Una storia bella la sua, come un romanzo, difficile e dolorosa come la vita vera.

Kuki Gallmann, 69 anni, si è trasferita in Kenya all'inizio degli anni Settanta e da allora vive nella riserva protetta con sua figlia Sveva. Scrive romanzi. E' una scrittrice - Elefanti in giardino, Il colore del vento, La notte dei leoni - e dal suo Sognavo l'Africa, del1993, è stato tratto il film omonimo con Kim Basinger. Ora, da giorni insieme alla sua squadra vive all'aperto, nella riserva, cercando di bloccare i bracconieri. Sul suo sito ufficiale 1 il diario quotidiano di una lotta disperata.

Ol ari Nyiro, che significa il posto della primavera, è un luogo magico. Gestito dalla Gallmann's Memorial Foundation, è un ranch di 100mila acri che si trova nella regione di Laikipia nella parte nord del Kenya. Ci vivono elefanti e rinoceronti neri. Ci sono i nidi di oltre 400 specie di uccelli. Bisonti, zebre, ghepardi, leopardi, leoni, oltre 2,350 differenti specie e sottospecie di piante. Una foresta protetta, e da proteggere con la fondazione nata sulla memoria del marito Paolo e il figlio Emanuele, che Kuki ha sepolto in quella stessa terra protetta quando sono morti, entrambi, nei primi anni Ottanta. Il simbolo della fondazione è formato da due alberi di acacia. Uno più piccolo, uno più grande. Mesi dopo la scomparsa del marito, ha dato alla luce una figlia, Sveva. E' con lei che ora cerca di salvare la riserva.

Quello che sta succedendo adesso sfugge dal controllo ed è causato dalla necessità umana di sopravvivere e guadagnare. Le zanne degli elefanti così come i corni dei rinoceronti sono richiesti, pagati e le tribù ne hanno bisogno. Così uccidono. Danno fuoco alla vegetazione per mettere gli animali in fuga e poi li inseguono con i kalashnikov e li massacrano. Ne hanno uccisi a decine. Adesso ne restano troppi pochi. E' per quei pochi che Kuki ha deciso di lanciare il suo appello oltre i confini del Paese che abita e di cui si sente parte. Negli anni ha creato un gruppo formato da 50 guardie qualificate guidate da Andy Marshall, capo della sicurezza ed ex Sas. I confini della proprietà sono difficili da gestire.

Lei e la sua squadra sono stanchi. Dormono fuori, mangiano all'aperto, si danno il cambio, non lasciano mai incustodita la riserva. Il vento secco di questo periodo trasporta gli incendi, verso la foresta e i lodge, il cielo è rosso. "Pray for rain" chiede Kuki, pregate che piova. Da soli non possono più farcela. "Siamo stanchi, siamo tutti troppo stanchi". Non sono in pericolo solo gli animali, sono in pericolo anche i ranger. I bracconieri sparano per uccidere.
Fonte:Repubblica.it
avatar
fio
Sostenitore
Sostenitore

Numero di messaggi : 3168
Data d'iscrizione : 21.04.09
Età : 70
Località : Como-Malindi-Africa

Tornare in alto Andare in basso

Re: Kuki Gallmann chiede rinforzi "Stanno massacrando gli elefanti"

Messaggio Da Federica il Dom Apr 01, 2012 11:53 am

Dal sito internet si possono leggere tutte le news, c'è anche la sezione per fare una donazione: www.gallmannkenya.org
avatar
Federica
ADMIN
ADMIN

Numero di messaggi : 1935
Data d'iscrizione : 16.04.09
Età : 39
Località : Uboldo

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum