Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Siti amici
Migliori postatori
fio (3168)
 
Federica (1935)
 
dolcemagic (1817)
 
Amministratore (1043)
 
SaraJua (491)
 
mammussi (434)
 
Denise (400)
 
Iaiaa (306)
 
frab (239)
 
Many (233)
 

Chi è online?
In totale ci sono 3 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 3 Ospiti

Nessuno

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 62 il Mar Ago 01, 2017 4:45 pm
Ultimi argomenti

PROTOCOLLO DI KAMPALA, VERSO LA MONETA UNICA

Andare in basso

PROTOCOLLO DI KAMPALA, VERSO LA MONETA UNICA

Messaggio Da fio il Mar Dic 03, 2013 8:30 pm

PROTOCOLLO DI KAMPALA, VERSO LA MONETA UNICA

È cominciato con la firma a Kampala del protocollo di intesa il percorso della Comunità dell’Africa orientale (Eac) verso la moneta unica. Lo riporta con enfasi la stampa dei cinque paesi coinvolti – Kenya, Tanzania, Uganda, Rwanda e Burundi – ricordando che il progetto di attuazione progressiva durerà dieci anni.

“L’Africa orientale come l’Unione Europea” titola il periodico The East African secondo cui una volta completo, il processo trasformerà la regione “in un mercato unico, attirando investitori e stabilizzando le singole economie”. Il documento siglato nella capitale ugandese dai cinque capi di Stato, prevede un percorso a tappe di integrazione e armonizzazione finanziaria che fissa limiti e parametri relativamente all’inflazione, il debito pubblico e il deficit. L’accordo prevede inoltre le riforme necessarie da intraprendere in previsione della creazione di una Banca centrale a livello regionale.

In base all’articolo 5 del Protocollo, i paesi firmatari si impegnano a convertire e armonizzare le rispettive politiche fiscali, monetarie e a presentare i bilanci entro il mese di giugno di ogni anno.

Una volta soddisfatti i requisiti, i singoli governi dovranno rispettare i criteri di convergenza macroeconomica che prevedono il mantenimento di un massimo per l’inflazione pari all’8% del Prodotto interno lordo (Pil), un deficit al 3% del Pil, e di non sforare un tetto sul debito pubblico del 50%.

I paesi potranno impegnarsi ad adottare una moneta unica solo dopo aver soddisfatti tutti i requisiti e i criteri macroeconomici. La moneta unica potrà essere adottata da almeno tre paesi.
Fonte:Misna
avatar
fio
Sostenitore
Sostenitore

Numero di messaggi : 3168
Data d'iscrizione : 21.04.09
Età : 71
Località : Como-Malindi-Africa

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum