Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Siti amici
Migliori postatori
fio (3168)
 
Federica (1935)
 
dolcemagic (1817)
 
Amministratore (1043)
 
SaraJua (491)
 
mammussi (434)
 
Denise (400)
 
Iaiaa (306)
 
frab (239)
 
Many (233)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 4 utenti in linea :: 0 Registrato, 0 Nascosti e 4 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo degli utenti in linea è stato 47 il Ven Feb 08, 2013 1:51 pm
Ultimi argomenti
» Presentazione
Gio Lug 02, 2015 7:15 am Da andrea corsi

» Presentarsi al forum
Lun Mag 25, 2015 5:56 pm Da giulio

» Kenya: Malindi, morto console onorario Marco Vancini.
Ven Mar 06, 2015 7:34 am Da dolcemagic

» Kenyani ospiti in Italia-Procedura
Ven Mar 06, 2015 7:19 am Da dolcemagic

» KENYA. Morta Amalia Rosso, cofondatrice FrancorossoInternational
Gio Gen 08, 2015 3:35 pm Da fio

» Kenya - Video orfanatrofio Timboni
Ven Dic 26, 2014 4:45 pm Da virginia ciaravolo

» Nuova mattanza islamica in Kenya: trucidate e decapitate 36 persone
Dom Dic 07, 2014 6:56 am Da fio

» Kenya, niente processo per presidente Kenyatta: ritirate le accuse
Dom Dic 07, 2014 6:51 am Da fio

» Kenya. Maasai – La nascita di un bimbo
Dom Dic 07, 2014 6:46 am Da fio

» Eccomi su passione Kenya
Dom Nov 16, 2014 6:05 pm Da fio


Ragazzo i spaventa leoni con invenzione appariscente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Ragazzo i spaventa leoni con invenzione appariscente

Messaggio Da fio il Gio Feb 28, 2013 10:22 pm

Ragazzo spaventa i leoni con invenzione appariscente


Il curatore di AFPTED Chris Andersen con Richard Turere, il giovane ragazzo Maasai che ha capito come spaventare i leoni irritandoli con luci flash.L'invenzione di Turere è stata lodata da ambientalisti e pastori dopo che si è rivelato efficacia nel mantenere gli animali selvatici a bada.

Richard Turere, 13 anni, non ama i leoni. Infatti, egli li odia. Eppure questo ragazzo brillante Maasai ha ideato una soluzione innovativa che sta aiutando la sopravvivenza di queste bestie magnifiche tenendoli lontano dagli esseri umani.

Turere vive ai margini del parco nazionale di Nairobi, divenne responsabile della pastorizia pascolando e salvaguardando il bestiame della sua famiglia quando aveva solo 9 anni.
Ma spesso,il suo prezioso bestiame era razziato dai leoni.
"Sono cresciuto odiando molto i leoni," dice Turere, che è di Kitengela. "venivano di notte e si nutrivano con il nostro bestiame quando noi stavamo dormendo."
Così, all'età di 11, Turere ha deciso che era ora di trovare un modo per proteggere le mucche della sua famiglia, capre e pecore dal cadere preda di leoni affamati.

"Un giorno " dice, "ho scoperto che i leoni erano spaventati della luce in movimento."

Turere ha realizzato che i leoni avevano paura di avventurarsi nei pressi della palizzata della fattoria quando qualcuno era in giro con una torcia elettrica.

Ha messo in movimento la sua mente giovane e messosi al lavoro in un paio di settimane più tardi ha trovato un sistema innovativo, semplice e a basso costo per spaventare i predatori.

Ha montato una serie di lampeggiatori LED lampadine su pali intorno al recinto di bestiame, rivolti verso l'esterno.
Le luci sono state cablate in una scatola con interruttori e una vecchia batteria d'auto alimentata da un pannello solare.
Sono stati progettati a tremolare e spegnersi ad intermittenza, ingannando così i lions nel credere che qualcuno si muoveva intorno con una torcia elettrica. E ha funzionato.
Poiché Turere aveva ingannato i leoni, la famiglia non ha più perso bestiame per la grande gioia di suo padre e lo stupore dei suoi vicini

Cosa ancora più impressionante è che Turere ha ideato e installato tutto il sistema da solo, senza mai ricevere alcuna formazione in elettronica o ingegneria.

Per i pastori e tribù Masai intorno al parco, un avvistamento di Leone è solitamente una cattiva notizia; prezioso bestiame spesso è perso a causa dei lions in cerca di prede facili.
In alcuni casi i maasai hanno ucciso interi branchi di leoni percepiti come minaccia o come rappresaglia per il bestiame perduto.

Grandi somme di denaro sono stati spesi negli ultimi anni dai funzionari nel tentativo di proteggere i leoni e rafforzare l'industria del turismo del Kenya.
Gli ambientalisti dicono che molte di queste iniziative top-down non riescono a guadagnare la fiducia delle popolazioni locali.

E questo è il motivo che l'invenzione di Turere, semplice, conveniente ed efficace — può fare una grande differenza.
Infatti, alcuni vicini della famiglia Turere in Kitengela hanno cercato aiuto dell'adolescente, chiedendogli di installare il sistema nei loro recinti.
In totale, circa 75 sistemi «Leone luce» sono stati istallati.

"Questa è una soluzione che è stata inventata da qualcuno nella Comunità, spiega Paula Kahumbu, direttore esecutivo del Kenya Land Conservation Trust e Presidente di amici del Nairobi National Park.
Kahumbu e i suoi colleghi si sono imbattuti nella prima innovazione di Turere circa due anni fa nel corso del loro lavoro sul campo.
Ammirati dai successi del ragazzo, essi lo hanno aiutato a ottenere una borsa di studio al Brookhouse International School, uno degli istituti di istruzione superiore del Kenya.
"Richard è un ragazzo straordinario," dice Kahumbu.

Lei lo descrive come "molto intelligente, curioso e sorprendentemente fiducioso ragazzo per la sua età e background," che si è integrato senza problemi tra i suoi nuovi compagni di classe, la maggior parte dei quali sono da famiglie benestanti.
Turere dice che il suo sogno è quello di lavorare nel settore dell'aviazione.
Fonte:Daily Nation

fio
Sostenitore
Sostenitore

Numero di messaggi : 3168
Data d'iscrizione : 21.04.09
Età : 69
Località : Como-Malindi-Africa

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum