Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Siti amici
Migliori postatori
fio (3168)
 
Federica (1935)
 
dolcemagic (1817)
 
Amministratore (1043)
 
SaraJua (491)
 
mammussi (434)
 
Denise (400)
 
Iaiaa (306)
 
frab (239)
 
Many (233)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 3 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 3 Ospiti

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 47 il Ven Feb 08, 2013 1:51 pm
Ultimi argomenti

Kenya: controllo delle terre e politica, decine di morti in scontri nel sud

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Kenya: controllo delle terre e politica, decine di morti in scontri nel sud

Messaggio Da fio il Mer Set 12, 2012 10:28 am

Kenya: controllo delle terre e politica, decine di morti in scontri nel sud

Non si arresta la spirale di violenza nella zona del delta del fiume Tana, nel sud-est del paese, che avrebbe causato stamattina all’alba altre tre vittime nei due villaggi di Nduru e Semikaro, secondo quel che riporta oggi l’edizione online del quotidiano di Nairobi ‘Daily Nation’.

L’attacco è avvenuto all’indomani dell’uccisione di 38 persone nel villaggio di Kilelengwani, nel quale sono stati uccisi anche nove membri delle forze di polizia locali.

Secondo la ricostruzione effettuata dal ‘Daily Nation’, un gruppo di circa 200 uomini armati si è presentato stamattina verso le 7 ora locale all’ingresso del villaggio di Semikaro prima di andare verso il villaggio di Nduru, dove sono state date alle fiamme numerose abitazioni.

Un portavoce della polizia nazionale ha detto che l’attacco è l’ultimo di una serie di vendette reciproche tra la comunità Pokomo e quella Ormo per ottenere il controllo dei pozzi d’acqua e dei pascoli nella zona del delta del fiume Tana.

Il quotidiano ‘The Standard’ sottolinea come nella regione era attesa per oggi la visita di una delegazione guidata dal ministro per la Sicurezza interna, Yusuf Haji, che ha in programma una serie di incontri con i rappresentanti delle varie comunità della zona per trovare una soluzione agli scontri.

Per mettere freno alle violenze il presidente Mwai Kibaki aveva ordinato la settimana scorsa l’imposizione di un coprifuoco notturno, ma questa misura sembra essere stata inutile poiché da una settimana gli attacchi si verificano alle prime luci del giorno.

Secondo fonti di polizia citate dallo ‘Standard’, tuttavia, ci sarebbero fondati motivi di credere le violenze abbiano assunto un significato politico alla luce delle elezioni supplettive in diversi colleggi della regione.
Fonte:ATLAS
avatar
fio
Sostenitore
Sostenitore

Numero di messaggi : 3168
Data d'iscrizione : 21.04.09
Età : 70
Località : Como-Malindi-Africa

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum