Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Siti amici
Migliori postatori
fio (3168)
 
Federica (1935)
 
dolcemagic (1817)
 
Amministratore (1043)
 
SaraJua (491)
 
mammussi (434)
 
Denise (400)
 
Iaiaa (306)
 
frab (239)
 
Many (233)
 

Chi è in linea
In totale c'è 1 utente in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 1 Ospite :: 2 Motori di ricerca

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 62 il Mar Ago 01, 2017 4:45 pm
Ultimi argomenti

l'Aja: Processo sulle violenze dopo le elezioni del 2008

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Kenya/ Ultimatum Annan: processate responsabili violenze dopo-voto

Messaggio Da Federica il Lun Giu 15, 2009 1:02 pm

Nairobi ha tempo fino ad agosto, poi il dossier passerà alla Cpi.
11/06/2009

Il governo di Nairobi ha 10 settimane di tempo per nominare un tribunale speciale incaricato di processare i responsabili delle violenze scoppiate nel Paese dopo le elezioni del dicembre 2007, costate la vita a circa 1.500 persone. Scaduto tale termine, l'ex Segretario generale dell'Onu Kofi Annan, mediatore dell'accordo di pace raggiunto in Kenya nel febbraio 2008, consegnerà alla Corte penale internazionale dell'Aia (Cpi) la lista dei nomi dei presunti responsabili. "Ho avviato i colloqui con i due leader (il Presidente Mwai Kibaki e il premier Raila Odinga, ndr) - ha detto Annan alla Bbc - e loro mi hanno detto che faranno un altro tentativo per nominare il tribunale. Ritengo che per il Kenya sarebbe meglio celebrare da sè i processi". "Ho anche chiarito che se il tribunale non verrà nominato in un lasso di tempo ragionevole, che io ho fissato entro la fine di agosto, non avrò altra scelta che consegnare la lista dei nomi di cui dovrà occuparsi la Cpi", ha aggiunto Annan.

Tratto da esteri - Apcom - Virgilio Notizie.
avatar
Federica
ADMIN
ADMIN

Numero di messaggi : 1935
Data d'iscrizione : 16.04.09
Età : 40
Località : Uboldo

Tornare in alto Andare in basso

Kenya, Annan consegna alla Corte dell'Aja i nomi dei sospetti per le violenze del 2007

Messaggio Da Federica il Gio Lug 09, 2009 8:01 pm

Kenya, Annan consegna alla Corte dell'Aja i nomi dei sospetti per le violenze del 2007
Nella lista si ipotizzano nomi di ministri e politici locali che hanno aizzato allo scontro tribale
09/07/2009

Il mediatore per il Kenya ed ex Segretario generale dell'Onu, Kofi Annan, ha consegnato oggi al Tribunale internazionale dell'Aja una lista segreta, contenete i nomi dei principali sospetti che avrebbero aizzato l'ondata di violenze post elettorali in Kenya nel 2007.

La mossa di Kofi Annan ha lo scopo di aumentare la pressione sulla traballante coalizione di governo perché istituisca un tribunale locale o collabori con la Corte penale internazionale. "Una giustizia ritardata è una giustizia negata" ha spiegato Annan, che ha poi proseguito: " Il popolo keniota vuole vedere progressi concreti contro l'impunità. Senza questi progressi la riconciliazione fra gruppi etnici diversi e, in prospettiva, la stabilità del Kenya sono in pericolo". Dello stesso avviso molti analisti, secondo i quali punire i colpevoli delle violenze del 2007 diventa vitale per gli equilibri di tutta l'Africa centro-occidentale in vista delle prossime elezioni, che si terranno nel 2012, considerando che il Kenya ha 35 milioni di abitanti ed è la locomotiva trainante dell'economia della regione.
Nella lista presentata si ipotizza che vi siano almeno 10 nomi di ministri, politici locali e uomini d'affari molto importanti che istigarono alla violenza che, nel 2007, ha portato alla morte di almeno 1300 persone.

Tratto da www.peacereporte.net
avatar
Federica
ADMIN
ADMIN

Numero di messaggi : 1935
Data d'iscrizione : 16.04.09
Età : 40
Località : Uboldo

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'Aja: Processo sulle violenze dopo le elezioni del 2008

Messaggio Da Iaiaa il Dom Lug 19, 2009 11:16 pm

Nairobi - Secondo un sondaggio del quotidiano "Nation", il 68% dei kenioti sarebbe d'accordo a far processare dal tribunale internazionale dell'Aja i politici responsabili dei disordini post elettorali di due anni fa..

Fonte: www.malindikenya.net
avatar
Iaiaa
Utente

Numero di messaggi : 306
Data d'iscrizione : 18.05.09
Età : 27
Località : na

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'Aja: Processo sulle violenze dopo le elezioni del 2008

Messaggio Da fio il Lun Lug 20, 2009 1:09 am

Il "cartellino giallo" È stato sventolato al governo del Kenya dagli ambasciatori dell'Unione Europea al riguardo degli indiziati delle violenze post elettorali. L'EU assisterà nell'arresto di ministri, uomini d'affari, amministratori e anche con il congelamento dei conti bancari all'estero. Il tribunale dell'Aia è ora in possesso non solo dei nominativi contenuti nella "busta segreta" ma anche di sei scatoloni contenenti altri documenti, video, fotografie e altri materiali. Alcuni prominenti politici, che giá si sentono in pericolo, pronosticano il ritorno delle violenze qualora si verifichino degli arresti da parte del tribunale internazionale o anche di quello locale, che non sembra venga facilmente stabilito per l'opposizione del parlamento..
FONTE: Maldimalindi
avatar
fio
Sostenitore
Sostenitore

Numero di messaggi : 3168
Data d'iscrizione : 21.04.09
Età : 70
Località : Como-Malindi-Africa

Tornare in alto Andare in basso

KENYA, GOVERNO FINANZIA PROCESSI PER VIOLENZE 2008

Messaggio Da fio il Lun Lug 20, 2009 7:57 pm

KENYA, GOVERNO FINANZIA PROCESSI PER VIOLENZE 2008

(AGIAFRO) - Nairobi, 20 lug. - Il governo ha stanziato l'equivalente di oltre 430.000 euro per individuare e processare i responsabili delle sanguinose violenze post-elettorali del 2008. Lo ha annunciato il ministero della Giustizia, della Coesione nazionale e degli Affari costituzionali.
"Questi fondi sono un chiaro segnale del fatto che il Paese vuole che sia la giustizia nazionale a fare i processi e non una corte penale internazionale", ha spiegato il sottosegretario alla Giustizia, Amina Mohammed, riferendo alla Commissione parlamentare..
avatar
fio
Sostenitore
Sostenitore

Numero di messaggi : 3168
Data d'iscrizione : 21.04.09
Età : 70
Località : Como-Malindi-Africa

Tornare in alto Andare in basso

AL VIA INDENNIZZI PER VITTIME VIOLENZE 2008

Messaggio Da fio il Sab Feb 20, 2010 8:14 am

AL VIA INDENNIZZI PER VITTIME VIOLENZE 2008

Nairobi, 19 feb. - E' iniziata l'assegnazione degli alloggi alle persone che avevano perso la propria casa durante gli scontri scoppiati in Kenya dopo le elezioni generali di maggio 2008. Il primo lotto ha riguardato la distribuzione dei primi 900 alloggi ai circa 1800 senzatetto di Burnt Forest, una citta' del distretto di Uasin Gishu, nella Rift Valley. Nel complesso beneficeranno del programma oltre 5mila rifugiati di cinque citta' della stessa valle. Il programma comportera' una spesa di quasi due milioni di dollari e sara' portato a termine entro giugno. Le case in via di assegnazione dispongono di tre camere da letto, tetto in ferro e un serbatoio da 500 litri di acqua. Il progetto, inoltre, prevede corsi per incoraggiare il dialogo e il confronto, che coinvolgeranno 800 volontari e 20 esperti di peace-building.
Fonte:AGIAFRO
avatar
fio
Sostenitore
Sostenitore

Numero di messaggi : 3168
Data d'iscrizione : 21.04.09
Età : 70
Località : Como-Malindi-Africa

Tornare in alto Andare in basso

Violenze elettorali: consegnata ai giudici dell’Aja lista sospetti

Messaggio Da fio il Ven Mar 05, 2010 4:18 pm

Violenze elettorali: consegnata ai giudici dell’Aja lista sospetti

Una lista di 20 nomi “indicativi” di uomini politici e d’affari sospettati di essere coinvolti nelle violenze elettorali del 2008 è stata presentata oggi ai giudici della Corte penale internazionale (Cpi). La lista, ha precisato il procuratore generale Luis Moreno Ocampo, è risultata dalle indagini della commissione Waki, incaricata dalle autorità kenyane di indagare sugli episodi di violenza che hanno attraversato il paese tra il Gennaio e il Febbraio 2008, causando 1330 vittime accertate e centinaia di migliaia di sfollati. “Alcuni esponenti politici del partito di unità nazionale (Pnu) di maggioranza e dell’allora opposizione, Movimento democratico arancio (Odm), avrebbero utilizzato i loro legami sociali, tribali e politici per alimentare i disordini e organizzare o finanziare attacchi contro civili percepiti come ‘ostili’ in base all’affiliazione politica” ha detto Moreno Ocampo presentando la lista, consegnatagli mesi fa dall'ex-mediatore nella crisi kenyana Kofi Annan. I giudici dell'Aja sono chiamati a pronunciarsi sull’opportunità di aprire un’inchiesta internazionale sulle violenze, dopo la mancata approvazione nel parlamento di Nairobi di un decreto per la creazione dei cosiddetti ‘Tribunali speciali’ locali, incaricati di perseguire i sospettati, tra i quali figurerebbero i nomi di influenti uomini d’affari e ministri dell’attuale governo di unità nazionale.
Fonte: Misna-3 marzo 2010
avatar
fio
Sostenitore
Sostenitore

Numero di messaggi : 3168
Data d'iscrizione : 21.04.09
Età : 70
Località : Como-Malindi-Africa

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'Aja: Processo sulle violenze dopo le elezioni del 2008

Messaggio Da dolcemagic il Lun Gen 10, 2011 11:16 am

KENYA, GOVERNO VUOLE PROCESSI SU VIOLENZE DEL 2007-2008.
12:02 10 GEN 2011

(AGIAFRO) - Nairobi, 10 gen. - Il presidente kenyano, Mwai Kibaki, ha ribadito l'impegno del governo di coalizione ad avviare procedimenti giudiziari, affinche' sia resa giustizia alle vittime delle violenze postelettorali del 2007-2008.
"Sebbene il progetto di legge per l'istituzione di un Tribunale speciale sia stato respinto due anni fa dal Parlamento", ha affermato Kibaki in una dichiarazione teletrasmessa, "il governo intende tuttavia far svolgere processi su quei gravi fatti". Il capo dello Stato ha quindi invitato i connazionali a "dar prova di moderazione, tolleranza e pazienza, affinche' non vada vanificato quanto fatto finora". (AGIAFRO) .


Fonte: AGI News On
avatar
dolcemagic
Sostenitore
Sostenitore

Numero di messaggi : 1817
Data d'iscrizione : 23.10.09
Età : 44
Località : Verbania ( lago Maggiore )!!!

Tornare in alto Andare in basso

l'Aja: Processo sulle violenze dopo le elezioni del 2008

Messaggio Da fio il Mer Ago 31, 2011 12:09 pm

Kenya, l'Aja: Processo sulle violenze dopo le elezioni del 2008

BRUXELLES, 30 AGO – La Corte penale internazionale (Cpi) dell'Aja si occuperà dei casi di violenze verificatesi in Kenya dopo le elezioni 2007-2008. Lo ha confermato oggi la Camera d'appello della stessa Corte che ha respinto le contestazioni del governo del paese africano.

Sei kenioti, tra cui il vicepresidente Uhuru Kenyatta e l'ex ministro William Ruto, entrambi candidati alle elezioni presidenziali del 2012, sono perseguiti dalla Corte penale internazionale per crimini contro l'umanità in seguito alle violenze avvenute nel 2007-2008 che fecero quasi 1.200 morti.

Oggi la Camera d'appello ha stabilito che nella sua valutazione preliminare i giudici della Corte internazionale non hanno commesso alcun errore giuridico o di procedura, contrariamente a quanto affermava il Kenya nel suo appello presentato il 6 giugno scorso.
Fonte:Blizt
avatar
fio
Sostenitore
Sostenitore

Numero di messaggi : 3168
Data d'iscrizione : 21.04.09
Età : 70
Località : Como-Malindi-Africa

Tornare in alto Andare in basso

AFRICA/KENYA - Prime incriminazioni per le violenze del 2007-2008; appelli alla pacificazione da parte dei leader cristiani

Messaggio Da Federica il Sab Gen 28, 2012 1:18 pm

AFRICA/KENYA - Prime incriminazioni per le violenze del 2007-2008; appelli alla pacificazione da parte dei leader cristiani

2012-01-27
Nairobi (Agenzia Fides) - Il Consiglio Nazionale delle Chiese del Kenya (NCCK, che raggruppa la maggior parte delle confessioni cristiane non cattoliche del Paese) ha chiesto a tutti i keniani di accogliere pacificamente il pronunciamento della Corte penale internazionale (ICC) sulle violenze post-elettorali verificatesi tra la fine del 2007 e i primi mesi del 2008, secondo quanto riporta l’agenzia CISA di Nairobi. I giudici della CPI hanno formalmente incriminato il Ministro delle Finanze Uhuru Kenyatta e il Consigliere alla Presidenza Francis Muthaura, oltre al deputato William Ruto e al giornalista Joshua Arap Sang per omicidio, crimini contro l’umanità, deportazione e persecuzione sulla base di affiliazione politica. L’incriminazione è stata consegnata il 23 gennaio dal Procuratore Ekaterina Trendafilova a L'Aia, nei Paesi Bassi.
Le violenze esplosero il 27 dicembre 2007 in seguito alla rielezione del Presidente uscente Kibaki, sfidato dall'attuale Primo Ministro Odinga. Gli scontri provocarono 1.200 morti e 600.000 sfollati.
L’NCCK afferma: “Questa incriminazione non deve essere considerata in alcun modo come un atto d'accusa nei confronti di qualsiasi comunità o individuo, ma un procedimento di ricerca della giustizia per le vittime delle violenze post-elettorali". I leader delle confessioni cristiane del Kenya chiedono “sobrietà e moderazione” nelle discussioni sulla decisione della CPI e fanno appello ai keniani di pregare per la pace e la riconciliazione, soprattutto in vista delle prossime elezioni. (L.M.) (Agenzia Fides 27/1/2012).
Fonte: www.fides.org
avatar
Federica
ADMIN
ADMIN

Numero di messaggi : 1935
Data d'iscrizione : 16.04.09
Età : 40
Località : Uboldo

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'Aja: Processo sulle violenze dopo le elezioni del 2008

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum