Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Siti amici
Migliori postatori
fio (3168)
 
Federica (1935)
 
dolcemagic (1817)
 
Amministratore (1043)
 
SaraJua (491)
 
mammussi (434)
 
Denise (400)
 
Iaiaa (306)
 
frab (239)
 
Many (233)
 

Chi è online?
In totale ci sono 3 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 3 Ospiti

Nessuno

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 62 il Mar Ago 01, 2017 4:45 pm
Ultimi argomenti

Onu lancia allarme su aumento prezzi alimentari

Andare in basso

Onu lancia allarme su aumento prezzi alimentari

Messaggio Da fio il Mer Gen 12, 2011 5:55 am

Onu lancia allarme su aumento prezzi alimentari: Molto pericolosoMinacciati Burkina-Faso, Mali, Mauritania, Niger, Senegal, Ciad

Parigi, 11 jan 2011- Le Nazioni Unite lanciano un nuvo allarme per l'ennesimo aumento dei prezzi dei prodotti alimentari "molto pericoloso" per circa ottanta Paesi in particolare quelli del Sahel, nonostante i magazzini riempiti dopo le sommosse della fame del 2008. "Viviamo oggi l'inizio di una crisi alimentare simile a quella del 2008", ha affermato in un'intervista al quotidiano francese Les Echos il relatore speciale delle Nazioni Unite sul diritto a l' alimentazione, Olivier de Schutter, facendo riferimento all'innalzamento dei prezzi alimentari del 2008, che hanno provocato scontri e violenze in una trentina di Paese nel mondo. "Siamo in una situazione molto tesa", ha sottolineato all'agenzia France Presse, Abdolreza Abbassian, economista incaricato di seguire il settore dei cereali alla Fao, l'Organizzazione delle Nazioni Unite per l' alimentazione e l'agricoltura. Ottanta paesi circa sono in situazione di deficit alimentare, secondo l'Onu. I più minacciati sono il Burkina-Faso, il Mali, la Mauritania, il Niger, il Senegal ed il Ciad. Ma per evitare una nuova crisi alimentare, il responsabile dell'Onu ha chiesto che vengano confermati gli investimenti promessi due anni fa. Sui 20 miliardi di dollari promessi al G8 dell'Aquila nell'aprile 2009, solo il 20% è stato speso, ha sottolineato il Palazzo di Vetro. "E' molto deludente", ha commentato Schutter..
Fonte: Afp
avatar
fio
Sostenitore
Sostenitore

Numero di messaggi : 3168
Data d'iscrizione : 21.04.09
Età : 71
Località : Como-Malindi-Africa

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum