Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Siti amici
Migliori postatori
fio (3168)
 
Federica (1935)
 
dolcemagic (1817)
 
Amministratore (1043)
 
SaraJua (491)
 
mammussi (434)
 
Denise (400)
 
Iaiaa (306)
 
frab (239)
 
Many (233)
 

Chi è online?
In totale ci sono 4 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 4 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

Nessuno

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 62 il Mar Ago 01, 2017 4:45 pm
Ultimi argomenti

Capi africani per discutere di salute materna e infantile

Andare in basso

Capi africani per discutere di salute materna e infantile

Messaggio Da fio il Dom Lug 25, 2010 6:54 am

Capi africani per discutere di salute materna e infantile

Kampala 25 luglio-Capi di Stato africani dedicheranno almeno quattro ore del loro tempo per discutere le sfide della salute materna e infantile in Africa.

Kibaki presente a Kampala per vertice UA.
Anche se il 15 ° vertice ordinario dell'Unione africana ha adottato la salute materna e infantile e lo sviluppo per il suo tema , l'attenzione si è spostata alla security regionale - in particolare al conflitto in Somalia - dopo il vertice opened con i ministri degli Esteri in riunione la scorsa settimana .

Ma Jean Ping, il presidente della Commissione dell'UA, ha minimizzato il problema, dicendo che la salute materna e infantile è ancora una priorità dei governi.

"Non abbiamo trascurato il tema, ma non si può affrontare la salute materna e infantile , se non abbiamo la pace ", ha detto Ping , aggiungendo che migliaia di donne ancora muoiono di parto , i capi di Stato sono alla ricerca di tangibili soluzioni per risolvere il problema.

Nel frattempo, il commissario dell'Unione europea per lo sviluppo Andris Piebalgs affronterà anche oggi con i capi di Stato l'argomento, sottolineando la necessità di azioni concrete in materia di salute materna e infantile .

Piebalgs ha detto che bambini e madri muoiono inutilmente , e il diritto alla salute per tutti è una priorità della Commissione europea .

"Oggi 11 milioni di bambini sotto i cinque anni e più di mezzo milione di donna incinta muoiono nel mondo ogni anno. Siamo tutti impegnati a ridurre questi numeri scioccanti di due terzi entro il 2015, ma i progressi sono troppo lenti , "ha detto.

Piebalgs ha spiegato che, nonostante la lentezza dei progressi , il continente può comunque accelerare il processo per raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio .

Al vertice di oggi, egli sottolinierà la necessità di soddisfare l'impegno dell'Unione africana dei capi di Stato fissato nel 2001 a spendere il 15 per cento dei bilanci annuali in materia di salute e di lavorare per la sostituzione dei pagamenti out-of- pocket con altri più equi meccanismi di finanziamento.

Secondo la Dichiarazione di Abuja del 2001, i paesi africani si sono impegnati a destinare fino al 15 per cento del loro bilancio nazionale , escludendo i contributi dei donatori, al settore sanitario..
Fonte:Daily Nation
avatar
fio
Sostenitore
Sostenitore

Numero di messaggi : 3168
Data d'iscrizione : 21.04.09
Età : 71
Località : Como-Malindi-Africa

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum