Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Siti amici
Migliori postatori
fio (3168)
 
Federica (1935)
 
dolcemagic (1817)
 
Amministratore (1043)
 
SaraJua (491)
 
mammussi (434)
 
Denise (400)
 
Iaiaa (306)
 
frab (239)
 
Many (233)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 6 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 6 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 62 il Mar Ago 01, 2017 4:45 pm
Ultimi argomenti

Africa - Aids/ Msf denuncia: tagli aiuti minano progressi in Africa

Andare in basso

Africa - Aids/ Msf denuncia: tagli aiuti minano progressi in Africa

Messaggio Da fio il Lun Mag 31, 2010 5:52 am

Africa - Aids/ Msf denuncia: tagli aiuti minano progressi in Africa

La riduzione degli impegni finanziari da parte dei paesi donatori nei confronti della lotta all’Hiv/Aids, rischia di minare i progressi fatti negli ultimi anni e causare molte piu’ morti inutili. E’ la denuncia che Medici Senza Frontiere (Msf) esprime nel nuovo rapporto dal titolo "No time to quit: Hiv/Aids treatment gap widening in Africa" ("Non c’e’ tempo da perdere: peggiora l’accesso alle cure per l’Hiv/Aids in Africa). Il rapporto si fonda su analisi portate avanti in otto paesi dell’Africa sub-sahariana e illustra come la maggior parte delle istituzioni internazionali che erogano fondi come Pepfar, Banca Mondiale, Unitaid e i paesi che finanziano il Fondo Globale, da un anno e mezzo abbiano deciso di tagliare, ridurre o interrompere i loro finanziamenti per le cure e i farmaci antiretrovirali (Are) contro l’Hiv. "Come e’ possibile interrompere la sfida a meta’ strada e far finta che la crisi sia passata? Nove milioni di persone in tutto il mondo hanno urgente bisogno di cure e non hanno accesso a farmaci salvavita, due terzi di loro nella sola Africa sub-sahariana. Esiste un reale rischio che molti pazienti muoiano nei prossimi anni se non verranno fatti i passi necessari per affrontare il problema. L’ulteriore riduzione degli aiuti impedira’ ad un numero maggiore di persone l’accesso alle cure e mettera’ a rischio tutti i progressi fatti dall’introduzione dei farmaci antiretrovirali ad oggi", avverte Mit Philips, analista delle politiche sulla salute per MSF e tra gli autori del rapporto. "Una riduzione dei finanziamenti provochera’ la morte di molte piu’ persone e l’aumento del numero degli orfani. I pazienti sieropositivi spesso devono accudire altre persone, in primo luogo i propri bambini. Perderanno la speranza e moriranno. Senza medicinali non c’e’ futuro", dichiara Catherine Mango, una donna sieropositiva del Kenya. I farmaci anitretrovirali evitano che la malattia precipiti, facendo si’ che i pazienti vivano piu’ a lungo. Cio’ significa che il numero dei pazienti in cura aumenta ogni anno. Per questo e’ necessario un incremento costante e stabile dei finanziamenti. "L’Hiv/Aids e’ un’emergenza sanitaria globale che richiede ancora una risposta eccezionale. MSF chiede un rinnovato e continuo impegno da parte dei donatori e dei governi nazionali nella lotta all’Hiv/Aids, affinche’ tale disastrosa emergenza di salute pubblica possa essere affrontata in maniera adeguata", conclude Mit Philips.
Fonte:APCOM
avatar
fio
Sostenitore
Sostenitore

Numero di messaggi : 3168
Data d'iscrizione : 21.04.09
Età : 71
Località : Como-Malindi-Africa

Tornare in alto Andare in basso

Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum