Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Siti amici
Migliori postatori
fio (3168)
 
Federica (1935)
 
dolcemagic (1817)
 
Amministratore (1043)
 
SaraJua (491)
 
mammussi (434)
 
Denise (400)
 
Iaiaa (306)
 
frab (239)
 
Many (233)
 

Chi è online?
In totale ci sono 4 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 4 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

Nessuno

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 62 il Mar Ago 01, 2017 4:45 pm
Ultimi argomenti

Minori: Unicef, bambini sempre piu' a rischio e sfruttati

Andare in basso

Minori: Unicef, bambini sempre piu' a rischio e sfruttati

Messaggio Da fio il Mer Ott 07, 2009 5:37 am

Africa - Minori: Unicef, bambini sempre piu' a rischio e sfruttati

Sono piu' di due milioni i bambini affidati a istituti assistenziali in tutto il mondo, secondo il Rapporto sulla protezione dell'infanzia diffuso oggi dall'Unicef. Oltre un milione di bambini vengono detenuti contemporaneamente nei sistemi giudiziari. Piu' della meta' dei bambini in stato di detenzione in tutto il mondo, non sono stati ne' processati ne' condannati. Nel 2007, in alcune parti del mondo, la nascita di due bambini su tre non e' stata registrata. In Somalia e Liberia meno del 5 per cento delle nascite sono registrate. La registrazione della nascita e' un elemento importante nella costruzione di un ambiente protettivo per i bambini per una serie di ragioni, anche per il fatto che senza un certificato di nascita sono piu' vulnerabili allo sfruttamento sessuale, alle tratta e alle adozioni illegali.
Piu' di 150 milioni di bambini, tra i 5 ei 14 anni, sono impegnati nel lavoro minorile. Il lavoro minorile e' spesso sia una conseguenza che una fonte di poverta'. Puo' compromettere l'istruzione dei bambini e perpetuare la poverta' che li ha spinti nel mondo del lavoro. I dati disponibili indicano anche una diffusa accettazione della pratica consistente nel picchiare la propria moglie, che costituisce una forma di violenza domestica. Dati provenienti da 68 paesi indicano che piu' della meta' delle donne e delle bambine tra i 15 e i 49 anni pensa che un marito sia giustificato se, in certe circostanze, colpisce o picchia la moglie. Nella maggior parte delle regioni, ''trascurare i figli'' e' il motivo citato piu' spesso per giustificare chi picchia la moglie.
Oltre 70 milioni di ragazze e di donne tra i 15 e i 49 anni si sono sottoposte a FGM/C(mutilazione/escissione dei genitali femminili) in 28 paesi africani + Yemen. Nel 2006 18,1 milioni di bambini si trovavano in popolazioni che vivevano con le conseguenze dello sfollamento, tra cui 5,8 milioni di rifugiati e 8,8 milioni di sfollati..
FONTE:ASCA
avatar
fio
Sostenitore
Sostenitore

Numero di messaggi : 3168
Data d'iscrizione : 21.04.09
Età : 71
Località : Como-Malindi-Africa

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum