Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Siti amici
Migliori postatori
fio (3168)
 
Federica (1935)
 
dolcemagic (1817)
 
Amministratore (1043)
 
SaraJua (491)
 
mammussi (434)
 
Denise (400)
 
Iaiaa (306)
 
frab (239)
 
Many (233)
 

Chi è online?
In totale ci sono 3 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 3 Ospiti

Nessuno

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 62 il Mar Ago 01, 2017 4:45 pm
Ultimi argomenti

Sinodo. Zanotelli, faccia sentire grido a favore dei poveri

Andare in basso

Sinodo. Zanotelli, faccia sentire grido a favore dei poveri

Messaggio Da fio il Ven Set 11, 2009 2:12 pm

Africa - Sinodo. Zanotelli, faccia sentire grido a favore dei poveri

Il prossimo Sinodo dei vescovi sull'Africa, che si terra' in Vaticano dal 4 al 25 ottobre, e' un'occasione unica per la Chiesa di recuperare il proprio ruolo ''profetico'' e al fianco dei poveri e per il Continente di prendere in mano ed affrontare i propri problemi: e' quanto emerso da una conferenza stampa su ''Riconciliazione, giustizia e pace per l'Africa'', organizzata questa mattina dalla Conferenza degli Istituti Missionari in Italia (Cimi), dalla Federazione riviste missionarie italiane (Fesmi), dall'Associazione delle Ong italianee dall'Unione stampa cattolica (Ucsi) del Lazio presso la sede dell'Azione Cattolica. All'incontro hanno hanno partecipato il missionario comboniano padre Alex Zanotelli, Sergio Marelli, direttore generale della Focsiv e Presidente dell'Associazione delle Ong italiane, padre Fernando Zolli del Cimi, Filomeno Lopez, filosofo e giornalista Radio Vaticana, coordinati da Vania De Luca, presidente dell'Ucsi Lazio. ''Dal prossimo Sinodo per l'Africa - e' stato l'auspicio di p. Zanotelli - si levi un forte grido a favore dei 'miserabili della terra'''. Il missionario ha ricordato i problemi che maggiormente affliggono l'Africa, dalle guerre e alla tratta di esseri umani, dalla ''questione del debito, di fronte alla quale l'Occidente rimane indifferente'' al commercio delle armi, dall'espansione dei biocarburanti che sottraggono terra alla produzione di generi alimentari ai trattati di libero commercio voluti dall'Unione Europea (Epa) che soffocano le imprese e i produttori africani, fino ai mutamenti climatici che provocheranno, secondo l'Onu, 250 milioni di rifugiati entro il 2050. L'Africa, ha concluso p. Zanotelli, e' il Continente piu' ricco al mondo, ma anche piu' violato: ''La sua ricchezza e' la sua maledizione''..
FONTE: ASCA
avatar
fio
Sostenitore
Sostenitore

Numero di messaggi : 3168
Data d'iscrizione : 21.04.09
Età : 71
Località : Como-Malindi-Africa

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum